Site Overlay

La nostra Rossana T. ha vinto il Premio Letterario Mario Lodi

Dal sito del Liceo Scientifico Siciliani: "PREMIO LETTERARIO MARIO LODI - È la nostra Rossana Talarico (2D) la vincitrice (ex aequo con un coetaneo del Liceo Classico Europeo di Avellino) della sezione C della terza edizione del Premio Letterario "Mario Lodi - La filosofia con i bambini come nuova paideia" con tema: Con il maestro Lodi, in equilibrio tra realtà e immaginazione. Il premio è stato indetto dall’Ass. Amica Sofia per ricordare l’opera del maestro Mario Lodi che, con il suo messaggio di carattere pedagogico, ha sempre voluto suscitare e valorizzare l’immaginazione, la fantasia e il pensiero creativo di bambini e ragazzi."

Ha vinto! Rossana T. ha vinto! E quando vince una ragazza calabrese, il premio vale doppio. Non perché sia una rarità avere gente di Calabria al vertice di meriti culturali e professionali, ma forse perché delle nostre eccellenze se ne parla sempre poco ed anche noi stessi, spesso, ne ignoriamo colpevolmente l'esistenza: al di là del premio, vincano i calabresi in ogni parte del Mondo, purché se ne parli! Si riaccenda il moto d'orgoglio d'un popolo che sembra non creder più negli altri ma, gravemente, ancor meno in sé stesso. Parliamo dei migliori fra noi, cerchiamoli ed accogliamone idee e spirito: non v'è strada diversa che conduca al talento.

A questa piccola comunità di parolieri in libertà, è capitato di imbattersi in una giovanissima Rossana, di lasciarle fogli liberi senza schemi, esattamente per dargli la possibilità di commettere esattamente gli stessi errori dei grandi. Di Rossana ci ha colpiti l'innato attivismo sociale e l'intraprendenza, diremmo eccezionale per l'età anagrafica di appena sedicenne che porta con uno spirito da determinata libertaria: caparbia, ci capita spesso di ritrovarla vincitrice in premi letterari. Ne leggiamo gli scritti, e non ci stupiamo. Stavolta ha scritto di scuola e del disperato bisogno di empatia nei tristi giorni della Dad, del microcosmo scolastico che altro non è la fotografia della convivenza umana che non riesce a staccare le diseguaglianze.
Ne parliamo, oggi, perché tutti meritano di essere raccontati, esaltati se, in una competizione fra pari età di tutt'Italia, Rossana T. ha brillato. Rossana T. è parte della meglio gioventù che sta germogliando InCalabria. Un altro lieto segnale di una generazione che smentirà luoghi comuni su censo e territorio. Una generazione che non retrocede, perché questa possibilità non è più, per noi che restiamo in questa terra, contemplata: e tu hai tutto per prenderti la scena, Rossana! Non fermarti!

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *